Primavera stagione ideale per visitare Firenze

State pensando di visitare Firenze ma non sapete in che periodo prenotare l’hotel Firenze centro? Vediamo di scoprire qual è il periodo migliore per visitare questa splendida città.
Firenze presenta un tipico clima mediterraneo ma la sua particolare posizione geografica la rende una città estremamente calda d’estate e particolarmente piovosa d’inverno. Essa, infatti, si trova incassata in una vallata tra le colline del Chianti a sud e l’Appennino a nord.

Questa particolare conformazione la rende scarsamente ventilata e proprio per questo motivo è sconsigliato visitarla nei mesi estivi quando la temperatura può salire fino a sfiorare i 40°.

Viceversa, come accennavamo in precedenza, i mesi autunnali sono contraddistinti da un clima particolarmente piovoso. Pioggia che fa da padrona anche durante l’inverno con una temperatura che può scendere sotto lo zero, mediamente per oltre 40 giorni l’anno. Ciò nonostante la neve è un fenomeno assai raro. Fatta questa lunga premessa e considerando quindi quello che abbiamo appena detto, la primavera è sicuramente la stagione ideale per visitare questa città. Le giornate, infatti, sono molto gradevoli e abbastanza lunghe da permettere un tour molto rilassato. In più il verde delle colline circostanti è nel massimo del suo rigoglire, il che dona al panorama una splendida cornice naturale. Nei mesi estivi invece, Firenze è praticamente presa d’assalto dai turisti e questo può portare qualche disagio.

A partire dalle lunghe file per visitare i monumenti e i musei, ai costi che inevitabilmente lievitano in tutte le strutture alberghiere. Scegliere, quindi, di visitarla in altre stagione, può sicuramente essere una scelta intelligente. L’inverno ad esempio, nonostante il freddo o le giornate corte, può regalare, e non di rado, delle giornate di sole ideali per visitare la città. Allo stesso modo in autunno, nonostante le giornate possano essere molto piovose, il clima si mantiene comunque piuttosto mite e ideale per non patire l’afa dei mesi estivi. In conclusione, il periodo primaverile o il mese di settembre, sono sicuramente i periodi migliori per visitare la città da un punto di vista climatico. Se però volete evitare il grande flusso di turisti e il caldo opprimente dell’estate, con un pò di fortuna si può godere di una splendida esperienza anche nel periodo autunnale o invernale. In fin dei conti potrebbe essere una soluzione da non disprezzare.